La cosmesi nell’antica Grecia

Bioteko cosmesi antica Grecia

Similitudini e diversità con la cosmetica moderna

Le donne e gli uomini della Grecia antica si prendevano molta cura del loro aspetto e del loro corpo: i trattamenti di bellezza ed il trucco avevano una grande importanza nella vita quotidiana dell’antica Grecia. Le donne si prendevano cura del loro aspetto con molti tipi di cosmetici, spesso di origine naturale.

La parola cosmetica deriva dalla parola greca “Kosmetikos” che significa consapevolezza di armonia, organizzazione e tranquillità, capacità di riordinare.

cosmesi antica Grecia

Vediamo quali sono gli ingredienti principali utilizzati dagli antichi greci per i loro cosmetici:

Olio d’oliva

All’inizio l’olio d’oliva era usato per produrre oli profumati. Successivamente, i Greci iniziarono ad usarlo anche per il cibo, per scopi farmaceutici e cosmetici. Le donne lo usavano come detergente per la pelle, lubrificante personale e idratante dopo il bagno. Gli uomini greci si strofinano il corpo prima di fare esercizio o di andare in battaglia.

Miele

Il miele con le sue numerose proprietà era un ingrediente per i cosmetici già nell’antica Grecia dal 5000 aC in poi. Le donne minoiche usavano fare bagni con miele e latte per rendere morbida e profumata a loro pelle

Cosmesi antica Grecia, il miele

Piombo bianco

Non essendo consapevoli del pericolo per la salute umana, le donne greche antiche cercavano di ottenere una carnagione pallida con un fondotinta a base di gesso in polvere e piombo bianco . Usavano il piombo anche per eliminare e rimuovere le impurità dalla loro pelle.

Carbone

Le donne greche antiche adoravano enfatizzare i loro occhi con il nero. Usavano il carbone e la cenere come eyeliner, per modellare le sopracciglia che preferivano molto scure, pesanti e collegate (il “monociglio” come lo chiamiamo noi oggi). Queste polveri nere erano usate anche per gli ombretti.

Altri prodotti usati nell’antica Grecia per la cosmesi

Erbe, fiori, ortaggi e frutta, come rose, anemoni, gelsi, fiori di loto, calendule, lavanda, camomilla, pigmenti naturali, radici di piante, vino rosso e mastice erano prodotti utilizzati per preparazioni cosmetiche e trattamenti di bellezza. I coloranti vegetali rossi come la barbabietola sostituivano il rossetto odierno.

Lavanda, fin dall’antichità viene usata a fini cosmetici

Curiosità

Per i greci un bel corpo era considerato la prova diretta di una bella mente. Avevano persino una parola per definirlo – kaloskagathos – che significava essere belli da vedere e quindi essere una brava persona.

Saresti stata considerata bella nell’antica Grecia?

I canoni di bellezza dell’antica Grecia prevedevano fianchi larghi, colorito pallido e…capelli rossi! Le capigliature rosse erano ammirate perchè venivano associate all’onore ed al coraggio, ad esempio, nell’Iliade, Omero descrive Menelao e Achille come teste rosse. Anche i capelli di Elena di Troia – considerata la donna più bella della sua epoca – vengono descritti come aventi dei riflessi ramati.

Conclusioni: similitudini e diversità tra la cosmesi moderna e quella della Grecia antica

Come abbiamo visto molti dei prodotti di bellezza che venivano usati nell’antica Grecia li ritroviamo anche nella cosmetica moderna: miele, olio (all’epoca si usava quello di oliva, oggi noi possiamo scegliere tra decine di tipi di oli vegetali diversi), lavanda, rosa, calendula.

A differenza delle donne e degli uomini dell’epoca però… se vogliamo tingere di rosso i nostri capelli non abbiamo alcuna difficoltà a farlo!!

Prodotti consigliati

Riflessante ROSSO TIZIANO

A base di Hennè Rosso per il trattamento estetico dei capelli scuri

Vai al prodotto
Riflessante RAMATO

A base di Hennè Neutro, Hennè Rosso, Rabarbaro e Sandalo Rosso per il trattamento estetico dei capelli tendenti al ramato

Vai al prodotto
Riflessante MOGANO

A base di Henne èNeutro, Hennè Nero ed Hennè Rosso per il trattamento estetico dei capelli tendenti al mogano

Vai al prodotto

22 pensieri su “La cosmesi nell’antica Grecia

  1. Hang Around The World dice:

    Mi piace leggere su questi rituali che usavano gli antichi anche perchè loro si prendevano cura del proprio corpo quasi in maniera maniacale. Pensa che il miele ed olio di oliva ad esempio li usiamo ancora oggi, anche io lol – Amalia

  2. Cristina Petrini dice:

    Credo sia davvero affascinante ed interessante constatare come alla fin fine è sempre dall’antichità che apprendiamo molti usi e proprietà che oggi ci paiono scontati di ingredienti comuni. Oppure che al contrario li riscopriamo! Dunque ho amato questo viaggio nella storia della cosmesi e benessere!

  3. Amalia Occhiati dice:

    I prodotti a base di olio di oliva sono eccellenti ed efficaci, i Greci lo han capito prima di noi e hanno saputo prendersi cura di loro stessi molto bene

  4. mary pacileo dice:

    credo che loro sapevano tutto già dall’inizio, sono un pò gli inventori di tutto ciò

  5. M.Claudia dice:

    Fianchi larghi e colorito pallido? eccomi (i cappelli si li ho, rossi ma perché faccio l’henné). Sono nata nell’era sbagliata. Scherzi a parte, il tuo é un articolo molto interessante. Vedere come il mondo della cosmetica e canoni di bellezza si siano evoluti nel tempo.

  6. Giusy Loporcaro dice:

    Ho già utilizzato prodotti realizzati con olio di oliva o miele ma qui vedo che c’è un’ampia gamma di cosmetici naturali!

  7. Sara dice:

    Sapevo che gli antichi Greci avevano molta cura del proprio corpo ma non conoscevo i loro trattamenti estetici. Davvero molto interessante ed è incredibile come gli ingredienti base siano usati tuttora. E bravi gli antichi greci!

  8. marco speranza dice:

    che bei prodotti da provare, non sapevo che in Grecia fossero così attenti al loro aspetto fisico

  9. Daiana Bianco dice:

    A parte il sollievo nel leggere che i canoni di bellezza dell’antica Grecia prevedevano donne con fianchi larghi e carnagione chiara (ffhhiiuu!), è tutto molto interessante. Io ho studiato la filosofia greca e lo stile di vita, compresa la cosmesi, è un insegnameno armonico e eterno.

  10. Sabina dice:

    Interessantissimo articolo! Be’ nell’antica Grecia avrei avuto mercato: i fianchi larghi co sono, se non mi abbronzo il colorito è pallido e i capelli tendono pure al rosso…

  11. Elena Resta dice:

    Mi ha colpita molto l uso del piombo! Molto interessante anche scoprire che sarei stata una bomba di rara bellezza, ho solo sbagliato epoca 😉. Grazie per la carrellata sui riflessanti, ci sto pensando da un po

  12. Manuela dice:

    Oddio mio penso che nell’antica Grecia sarei stata una vera DEA!!!
    Ho la pelle diafana, i fianchi larghi e i capelli vagamente rossi sono solo nata nell’epoca sbagliata…

  13. Rita dice:

    Questo articolo è stato un piacere leggerlo in quanto ho scoperto nuove informazioni e poi…fantastici i prodotti consigliati! 🙂

  14. Krizia dice:

    Post davvero interessante… i prodotti naturali, usati da sempre, sono una sicurezza. L’olio d’oliva lo usavo anche io una volta, e devo dire che è ottimo!

  15. Monica dice:

    Non sarei stato apprezzata nell’antica Grecia: cappelli brizzolati, pelle olivastra e fianchi cosi cosi … peccato! Però apprezzo molto l’utilizzo di miele e olio di oliva nella cura di pelle e capelli.
    Ho acquistato dei prodotti a base di olio di oliva in Grecia, tutti buonissimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.